Radio Migranti

IL NOSTRO INCONTRO CON KEVIN

Kevin è un ragazzo congolese che è venuto a Udine per studiare all’università (grazie a iniziale borsa di studio ormai esaurita e innumerevoli sforzi economici della sua famiglia).

Per non pesare eccessivamente sulla famiglia fa piccoli lavoretti come mediatore culturale, accompagnatore di bambini e anziani, ecc.

Molto attivo anche nel volontariato del suo paese, da quando è arrivato fa il capo scout in un gruppo scout di Udine ( ha fatto il capo scout anche in Congo). Parla correttamente Italiano, Francese, Inglese e capisce anche il Friulano!
Durante l’incontro di formazione di Radiomigranti del’8 aprile scorso presso l’istituto Stringher è stato proposto a delle persone adulte di incontrare Kevin senza conoscere il suo passato e il perché della sua presenza a Udine per stimolare la curiosità e valutare le diverse reazioni.

I partecipanti sono loro stessi quasi inconsapevoli attori assieme a Kevin di questo incontro. Da questo bellissimo scambio sono scaturire delle reazioni spontanee molto sincere e profonde.

La sceneggiatura proposta è stata realizzata attraverso queste proposte stimolo:

LA PAURA (?) DI UN INCONTRO
Come gestiamo l’incontro con un diverso da noi? Come gestiamo l’incontro con un migrante? Come lo gestisce un adulto? Come lo gestirebbe un bambino?

LA RICERCA DELL’INCONTRO
Alla ricerca del “migrante”….quanti migranti vivono attorno a noi e non sappiamo riconoscerli o cerchiamo di evitarli?
Abbiamo mai provato a incontrarli?
Abbiamo mai provato a stare in ascolto della loro “storia”?
Quali saranno le sue idee, i suoi pensieri, le sue aspettative?
Che cosa conosciamo di lui prima di conoscerlo?
Come mettersi veramente nei panni di un migrante che lascia la sua terra, le sue radici?
Quanto lo conosciamo abbastanza per poterlo giudicare?
Il giudizio è l’idea che ci facciamo noi delle persone….e spesso è quello sbagliato!

L’INCONTRO

Cosa ci interessa veramente sapere di lui? Qual è la prima idea che ci facciamo?
Che cosa pensiamo dopo avergli parlato?
Tocca a noi fare il passo dell’incontro.

IL RACCONTO
La storia del migrante vista da noi.
La storia del migrante vista dal migrante.
I diversi punti di vista di chi si avvicina e di chi è stato avvicinato.

Autori
Elisa, Francesca, Paola, Marco e…. Kevin!
Tempi
due giorni: un pomeriggio di riprese e una mattinata per il montaggio.
Strumenti e mezzi
computer, due fotocamere digitale.

 
Condividi e diffondi questa pagina:
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • MySpace
  • Add to favorites
  • Print
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • Tumblr