Radio Migranti

ANDARE A FARE LA “DICLA”

Intervista bilingue (italiano-sloveno)a Lidia che, come tante ragazzine delle Valli del Natisone, segue un destino  comune a tutte le sue coetanee: “andare a servire” nelle case dei signori.
Lidia parte così giovanissima da Seuza per Roma.
Il suo racconto ci riporta da una realtà vicina, sono passati non più di cinquant’anni, ma lontanissima dal nostro mondo attuale.
Racconta il duro lavoro nei campi, la raccolta della legna, il tipo di vita di quel tempo. Vita difficile che l’ha portata a dover migrare per cercare un posto di lavoro per fare la domestica.
La sua testimonianza è la conferma di un destino che ha “segnato” tante ragazzine delle Valli del Natisone.
Fare la serva in una  grande città presso una famiglia di signori che erano molto severi.  “Dovevo stare sempre in piedi, servirli in ogni loro esigenza…” Non è stato facile e sempre per Lidia c’è stato il ricordo delle sue belle Valli e della vita libera in Friuli.

Ecco il suo racconto.

 

Questa intervista è stata relaizzata dalle Classi III A e B Scuola Bilingue di San Pietro al Natisone assiema alla Classe V di San Leonardo nell’ambito del Progetto  “PARTIRE E TORNARE” della Rete “Ragazzi del Fiume”.

Due classi avevano a disposizione una fotografia. Comunicando in rete dovevano rispondere ad alcune domande. Il lavoro li ha impegnanti un anno intero.
Qui sotto alcuni stralci del lavoro pubblicati nel testo “Partire e Tornare” realizzato con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, SILLCE.
Il testo è reperibile sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia dedicato all’emigrazione

ECCO IL LAVORO DEGLI STUDENTI
APPRENDIMENTO COOPERATIVO IN RETE

Alcuni messaggi intercorsi tra le classi

16.02.2006 – DD Bilingue di San Pietro al Natisone, Primaria, classe III B A proposito della foto
Ciao amici, come state?
Come va nella vostra scuola? A proposito, noi abbiamo pensato che nella foto ci fosse una came- riera perché ha un vestito che assomiglia a quello di una cameriera e che fosse in Inghilterra perché il giardino sullo sfondo sembra inglese. Vi sembra chiaro? TANTI SALUTI DA TUTTI NOI.

25.02.2006 – DD Bilingue di San Pietro al Natisone, Primaria, classe III B Ragazzi di San Leonardo
Forse abbiamo capito: è la foto della mo- glie di Nicodemo, forse l’ha scattata prima che morisse come foto ricordo di lei.

09.03.2006 – IC San Pietro al Natisone primaria di S Leonardo, classe V
Cari amici di San Pietro, siamo arrivati alla conclusione per quanto riguarda la foto di Nicodemo.
Abbiamo deciso che la donna è una ragazza che Nicodemo ha cono- sciuto in Argentina, come lui è un’ emigrante, è andata in Argentina a lavorare come cameriera. Questa foto è stata scattata circa 50 anni fa
Questa donna è in un parco è seduta su una panchina e accarezza il suo cane. Si è fatta scattare questa foto per avere un ricordo del periodo che ha
trascorso in Argentina. Noi pensiamo che questa donna sia ritornata in Italia, forse è ancora viva.
24.03.2006 – DD Bilingue di San Pietro al Natisone Primaria, classe III B
Siamo d’accordo con voi! Cari amici di San Leonardo forse avete ragone.
Quindi siamo arrivati alla conclusione che: Nicodemo ha conosciuto la ragazza in Argentina dove lei fece la cameriera. La foto è stata scattata 50 anni fa per avere un ricordo dell’Argen- tina.
Nella foto la donna sta accarezzando un cane.


26.04.2006 – Nicodemo l’amico avventuroso di Antonius Incontratevi!!!!

Cari Amici Vi ho letto…ma come siete bravi!…adesso che ho letto quello che avete scritto mi viene in mente tutto sui miei amici emigranti. Spero che presto vi incontrerete per discutere assieme sulla fotogra- fia e così potrete confrontarvi “a viva voce” su quanto ipotizzato. Io intanto cercherò i miei amici, spero che siano in Italia! Se li trovo mi farò raccontare le loro avventure al di fuori dell’Italia!
Mi piacerebbe tanto che anche voi poteste sentirli e vederli! A presto, hasta luego chicos!

LETTURA FINALE DELL’IMMAGINE FOTOGRAFICA
LA SCHEDA REALIZZATA IN RETE A PIU’ MANI

CHI È LA PERSONA?
È una ragazza seduta su una panchina in un parco.
COSA STA FACENDO?
La ragazza stava pulendo il parco. Un fotografo di passaggio ha visto che era bella e l’ha voluta fotografare. Il cane è del fotografo e la ragazza lo accarezza.
QUANDO È STATA SCATTATA LA FOTOGRAFIA?
Noi pensiamo che sia stata scattata 50 anni fa.
DOVE È STATA SCATTATA LA FOTOGRAFIA?
La foto è stata scattata in un giardino in Argentina.
PERCHÉ È STATA SCATTATA LA FOTOGRAFIA?
È stata scattata per avere un ricordo del posto dove viveva. Noi pensiamo che questa donna sia ritornata in Italia, forse è ancora viva.

ECCO LE AMBIENTAZIONI REALIZZATE DALLE CLASSI DI SAN PIETRO AL NATISONE E SAN LEONARDO

Condividi e diffondi questa pagina:
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • MySpace
  • Add to favorites
  • Print
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • Tumblr